venerdì 21 dicembre 2012

Liquore al cioccolato


Ingredienti:
1 l di latte intero
1 bustina di vanillina
700 gr di zucchero
160 gr di cacao amaro
320 ml alcool puro

Procedimento:
Versare il latte in un pentolino e farlo intiepidire, quindi aggiungere la bustina di vanillina e lo zucchero e mescolare bene. Sempre mescolando e a fuoco basso aggiungere il cacao setacciato e continuando a mescolare far cuocere mezz'ora senza portare a bollore.
Far raffreddare e unire l'alcool, quindi imbottigliare. Conservare in frigo e agitare bene prima dell'uso.

Fonte: web

giovedì 20 dicembre 2012

Biscotti allo zenzero


Ingredienti:
115 gr di burro
175 gr di zucchero di canna
4 cucchiai di sciroppo d'acero
340 gr di farina 00
1 cucchiaio di zenzero in polvere
1 cucchiaino di bicarbonato
1 uovo

Procedimento:
In un pentolino far sciogliere dolcemente il burro con lo zucchero e lo sciroppo d'acero.
Un una ciotola mescolare la farina con lo zenzero e il bicarbonato.
Aggiungere l'uovo e la "melassa" intiepidita. Formare un bel panetto e avvolgerlo nella pellicola. Farlo riposare in frigo per almeno un'ora.
Stendere l'impasto su un piano infarinato fino ad ottenere uno spessore di 1/2 cm. Intagliare i biscotti ed infornarli per 10 minuti a 180°

Fonte: web

mercoledì 19 dicembre 2012

Fudge di Laurel Evans


Ingredienti:
100 gr di nocciole tostate
400 gr di latte condensato (un barattolo)
500 gr di cioccolato fondente
15 gr di burro
sale

Procedimento:
In un pentolino antiaderente fondere il latte condensato con il cioccolato fondente. Tagliare a coltello le nocciole mescolarle con il burro fuso e un pizzico di sale. Aggiungerle nel pentolino e mescolare bene.
Trasferire il tutto in una teglia ricoperta da carta stagnola, appiattire bene e trasferire in frigo per almeno due ore. Quando ben sodo tagliare i cioccolatini a piacere.

martedì 18 dicembre 2012

Tajine di manzo, prugne e mandorle


Ingredienti:
700 gr carne di manzo
1 cipolla
2 spicchi d'aglio
cannella
noce moscata
zafferano
curcuma
zenzero
cumino
coriandolo
miele
prugne secche (una per ogni bocconcino di carne)
olio evo
mandorle
brodo vegetale

Procedimento:
Versare in pentola 3 cucchiai d'olio e far soffriggere la cipolla e l'aglio tritati. Dopo circa 5 minuti aggiungere tutte le spezie e far cuocere per una decina per far insaporire bene. Nel frattempo tagliare la carne a cubotti e poi farla scottare a fuoco molto alto. Quando sarà sigillata da tutti i lati abbassare la fiamma ed aggiungere un pò di brodo e metter il coperchio. La carne deve cuocere un'ora e mezza circa e ogni tanto va mescolata e se necessario aggiunto brodo. Quando mancheranno 10 minuti alla fine della cottura aggiungere le prugne, il miele e le mandorle tostate.





lunedì 17 dicembre 2012

Muffins al Bayles


Ingredienti:
1 uovo
178 ml di latte
80 ml di acqua
50 gr di burro fuso
100 gr di cioccolato grattuggiato
188 gr di farina
1/2 bustina lievito
1/2 cucchiaino di sale
3 cucchiai di cacao amaro
100 gr di zucchero
80 gr di philadelphia
2 cucchiai di Bayles

Procedimento:
In una ciotola montare l'uovo con il latte, l'acqua e il burro. Poi aggiungere il cioccolato grattugiato. Setacciare la farina con il sale, il lievito, lo zucchero e il cacao ed aggiungerli  al composto. Mescolare bene.
Montare la philadelphia con il Bayles, fino ad ottenere una crema omogenea.
Versare nei pirottini uno strato di impasto da coprire il fondo, nel centro mettere un pò di crema al Bayles e coprire con altro impasto. Infornare a 180° per 20 minuti

Fonte: web

martedì 11 dicembre 2012

Lasagne con burrata e asparagi

Questo fine settimana ho voluto provare a fare per la prima volta i macaron...beh se ora vi propongo una lasagna è perchè il mio esperimento non è riuscito troppo bene. Ma prima o poi ci riproverò!


Ingredienti:
1 mazzo di asparagi (oppure surgelati)
2 confezioni di burrata
1 confezione lasagne (io Giovanni Rana)
1/2 cipolla
olio evo
sale 
pepe
latte q.b.
30 gr.parmigiano grattuggiato 

Procedimento:
Far cuocere gli asparagi (io li metto in microonde 9 minuti coperti d'acqua). Poi tagliarli a tocchetti lasciando da parte la punta e far saltare in padella le rondelle con olio e la cipolla. Insaporire con sale e pepe. Dopo circa 10 minuti frullarli insieme al cuore della burrata, il parmigiano e tanto latte quanto serve per avere una crema morbida. Stendere un velo di crema sul fondo della pirofila, mettere una sfoglia di lasagna, la crema, le punte degli asparagi a pezzetti e qualche pezzo della parte esterna della burrata. Così fino ad esaurire gli ingredienti.
Mettere in forno per circa 25 minuti a 180°

martedì 4 dicembre 2012

Lenticchie



Le lenticchie di Castelluccio possiedono molte qualità nutritive: le sue proteine, vitamine, fibre e sali minerali sono perfette per chi necessita di una dieta ricca di ferro, potassio e fosforo, povera di grassi ma nutritiva.

Ingredienti:
250 gr di lenticchie secche (da lasciare in ammollo tutta la notte)
150 gr di pancetta dolce
3 foglie di alloro
1 dado
250 gr di passata di pomodoro (circa)
olio evo
acqua 


Procedimento:
In una pentola abbasanza larga far scaldare due cucchiai d'olio e far saltare per qualche minuto la pancetta.
Scolare bene le lenticchie ed aggiungerle in padella. Farle insaporire mescolando con cura ed aggiungere l'alloro, la passata di pomodoro (io faccio ad occhio) e il dado spezzettato. Mescolare e versare sopra acqua fino a coprire. Abbassare il fuoco e mettere il coperchio. Mescolare di tanto in tanto e aggiungere acqua se si asciuga troppo. Dopo circa un'oretta sono cotte (assaggiare prima di spegnere il fuoco)



martedì 20 novembre 2012

Caponet alla piemontese

Ingredienti:
250 gr di carni miste già cotte e tritate oppure 250 gr di polpa di maiale o vitello macinata
100 gr di salsiccia
8 foglie di cavolo verza
grana padano grattugiato
1 uovo
1 spicchio d'aglio
1 ciuffo di prezzemolo
noce moscata
1 rametto di salvia
burro
sale e pepe



Procedimento:
Scottare le foglie di cavolo (una alla volta) in abbondante acqua bollente per 3-4 minuti e stenderle su un foglio di carta cucina ad asciugare. 
Sbriciolare la salsiccia e rosolarla in un pentolino antiaderente (se non si ha la carne cotta aggiungere anche quella).  Sgocciolare bene. Versare in una ciotola la carne, con la salsiccia, 60 gr di grana padano grattugiato, il prezzemolo tritato con 3 foglie di salvia, lo spicchio d'aglio spremuto, l'uovo, la noce moscata, il sale e il pepe e mescolare bene.
Suddividere il composto sulle foglie, disponendolo su un lato, avvolgere per metà, ripiegare i lati all'interno e terminare di arrotolare. Fissare con uno stecchino. Disporre gli involtini in una pirofila, versare un filo di brodo sul fondo, distribuire fiocchetti di burro e foglie di salvia, spolverizzare con grana padano e infornare a 200° per circa 30 minuti.

lunedì 19 novembre 2012

Rose di mela


Ingredienti:
2 mele (io Pink Lady)
1 rotolo pasta sfoglia rettangolare
zucchero semolato
zucchero di canna
cannella
1 limone
marmellata di albicocche (io di mele home made)

Procedimento:
Sbucciare le mele, tagliarle a quarti e togliere il torsolo. Affettarle con una mandolina per ottenere fettine tutte sottili uguali. Metterle in una casseruola coprire con il succo del limone, 2 cucchiai di zucchero e acqua calda. Portare ad ebollizione e far bollire per due minuti, poi scolare bene.
Stendere il rotolo di pasta sfoglia e ricoprirlo di zucchero di canna unito alla cannella (o zucchero e scorza di limone grattugiata). Tagliare delle strisce di circa cm.1,5 nel senso della lunghezza. Posizionare le fettine di mele sulle strisce ed arrotolarle. Per tenerle ferme io ho utilizzato i pirottini di silicone per i muffin.
Infornare a 200° per mezz'ora. Per renderle poi lucide spennellarle con la marmellata calda.


Ricetta gentilmente offerta dalla mia "SuperSister"  romana!!!

venerdì 16 novembre 2012

Buon week end . . .





Passiamo tutta la vita a preoccuparci del nostro futuro. A pianificare il futuro. A cercare di prevedere il futuro.
Come se prevederlo potesse in qualche modo attutire i colpi. Ma il futuro cambia sempre. Il futuro è la dimora delle nostre paure più profonde. E delle nostre speranze più folli. Ma una cosa è certa, quando alla fine si rivela, il  futuro non è mai come l'avevamo immaginato.

--Grey's Anatomy--



martedì 13 novembre 2012

Rombo gratinato


Ingredienti (per una porzione):
1 filetto di rombo
olio evo
sale
pepe
1 scalogno piccolo
10 pomodorini datterini
pan grattato q.b.
parmigiano grattugiato q.b.
prezzemolo tritato q.b.

Procedimento:
Accendere il forno con la funzione grill.
Saltare in padella lo scalogno con i pomodorini tagliati a rondelle per non più di 7-8 minuti.
Salare e pepare il rombo da entrambi i lati. In una padella calda metter un filo d'olio e cuocere il pesce un minuto per lato.
In una teglia adagiare il pesce, mettere sopra lo scalogno con i pomodorini e cospargere con pangrattato, parmigiano e prezzemolo (precedentemente mescolati insieme). Irrorare con un filo d'olio.
Infornare per una decina di minuti

giovedì 8 novembre 2012

Focaccia "Locatelli"


Ingredienti:
250 gr di farina 0
250 gr di farina 00
300 ml di acqua tiepida
15 gr di lievito di birra
2 cucchiai d'olio evo
10 gr di sale
Per l'emulsione:
65 ml acqua tiepida
65 ml olio evo
15 gr sale

Procedimento:
Inizio col precisare che la ricetta prevede di impastare solo con un cucchiaio di legno.
Far sciogliere il panetto di lievito nell'acqua tiepida. In una ciotola mescolare le farine con il sale, aggiungere l'olio e l'acqua unita al lievito. Mescolare bene fino a rendere il tutto omogeneo. Ungere un poco la superficie e lasciar lievitare coperto per una decina di minuti.
Ungere per bene la teglia che si userà per cuocere la focaccia e rovesciarci dentro l'impasto (senza stenderlo). Coprire e lasciar lievitare ancora per 10 minuti.
Stendere la pasta con le mani, coprire e lasciar lievitare 20 minuti. Preparare l'emulsione mischiando acqua tiepida, olio e infine il sale. Cospargere per bene la focaccia e lasciar riposare per altri 20 minuti.
Infornare a 180° per 25/30 minuti. Prima di tagliare lasciare intiepidire



martedì 6 novembre 2012

I miei spiedini


Ingredienti:
20 pomodorini datterini
2 peperoni gialli
2 fette spesse 2 cm di lombo
2 fette spesse 2 cm di coppa
1 fetta spessa 1 cm pancetta
salsiccia q.b.
salvia
rosmarino
sale 
pepe
olio evo

Procedimento:
Disporre la carne negli spiedi. Io di solito seguo questo ordine: pomodorino, salvia, coppa, peperone, lombo, pancetta, salvia ecc...
Disporre il tutto in una teglia (io sopra ho aggiunto tutto quello che mi è avanzato), dare un giro d'olio, salare e pepare. Coprire con carta stagnola.
Infornare a 130° per 45 minuti, poi togliere la stagnola alzare la temperatura a 150° e lasciare ancora una ventina di minuti.




lunedì 5 novembre 2012

Pane amish dell'amicizia


Ingredienti: 
1 parte di lievito madre 
3 uova
240 ml olio (io olio Sasso)
120 ml latte
200 gr di zucchero
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
2 cucchiaini di cannella
1 cucchiaino e mezzo di lievito per dolci (circa 6 gr)
1/2 cucchiaino di sale
1/2 cucchiaino di bicarbonato
250 gr di farina
una o due buste di preparato per budino istantaneo (io vaniglia)



Procedimento:
Amalgamare bene tutti gli ingredienti e distribuite l'impasto in due forme da plumcake imburrate e cosparse di zucchero di canna mischiato a cannella. Infornare a 160° per un'ora, o finchè il dolce si stacca bene dai lati, e se inserendo uno stuzzicadenti al centro ne esce pulito.
Nella forma in silicone ho aggiunto la cannella, nell'altra una pera grattugiata e delle gocce di cioccolato.


Il lievito madre per il pane amish dell'amicizia va condiviso con amici o vicini di casa, di solito in un sacchetto a chiusura ermetica o in un recipiente di ceramica. È di fatto una pasta acida, il che significa che se si continua a nutrirla assumerà un sapore sempre più deciso. Si può usare per torte, brownie, muffin... perfino per i pancake! Se nessuno vi ha regalato un sacchetto di lievito e volete farlo voi, ecco la ricetta:
4 gr di lievito secco (un cucchiaino circa) 60 ml di acqua calda (intorno ai 40° C)
125 gr di farina 00
200 gr di zucchero bianco
240 ml di latte
Preparazione:
Sciogliete il lievito nell'acqua e lasciate riposare per 10 minuti. In un contenitore di vetro, plastica o ceramica mescolate farina e zucchero. Aggiungete lentamente il latte e il lievito sciolto; coprite la ciotola e lasciatela a temperatura ambiente finchè non fa le bolle. 
Questo è il primo giorno di dieci.
Per i successivi dieci giorni, curate il lievito secondo le istruzioni per il pane amish dell'amicizia.


Nota: Non mettete il lievito madre in frigorifero. E' normale che aumenti di volume e fermenti. Se entra aria nel sacchetto, fatela uscire. Non usate un cucchiaio di metallo per mescolare, perchè interferisce con la fermentazione.

Giorno 1: non fate niente
Giorno 2: manipolate il composto senza toglierlo dal sacchetto.
Giorno 3: idem
Giorno 4: idem
Giorno 5: idem
Giorno 6: aggiungete 125 gr di farina, 200 gr di zucchero e 240 ml di latte. Impastate
Giorno 7: manipolate il composto senza toglierlo dal sacchetto.
Giorno 8: idem.
Giorno 9: idem.
Giorno 10: procedete come segue.
Versate il contenuto del sacchetto in una ciotola che non sia di metallo.
Aggiungete 190 gr di farina, 300gr di zucchero, 360 ml di latte. Dividete l'impasto in quattro parti e mettetele in altrettanti sacchetti a chiusura ermetica da 4 litri. Tenete una parte per voi e regalate le altre agli amici, insieme a questa ricetta.
Ricordate: se tenete un po' di impasto per voi, potrete usarlo dieci giorni dopo. Il pane dell'amicizia è molto buono ed è un regalo perfetto.


P.S. Questa mattina quando ho consegnato il mio primo sacchetto ero davvero emozionata e felice di poter condividere questo "esperimento". Non vi dico il mio stupore quando mi è stato chiesto "ti devo qualcosa?" ed io..."assolutamente no :) "e di rimando " ma mi hai portato persino la torta da assaggiare...!!!" . Io ho semplicemente risposto :"così dopo averlo assaggiato sicuramente avrai voglia di farlo anche tu!" :D




mercoledì 31 ottobre 2012

Crostata morbida


Ingredienti:
200 gr di farina 00
150 gr di zucchero di canna
150 gr di burro ammorbidito
2 uova intere + 1 tuorlo
scorza di limone grattugiata
1 cucchiaio di lievito
1 pizzico di sale
marmellata q.b. (io pesche amaretti e cioccolato home made)

Procedimento:
In una ciotola unire la farina, lo zucchero, il lievito, il sale e la scorza di limone. A parte sbattere le uova ed unirle nella ciotola. Mescolare energicamente ed aggiungere il burro. Bisogna ottenere un composto cremoso.
Stendere sulla tortiera un foglio di carta forno bagnata e strizzata. Versarci sopra l'impasto e stenderlo bene. Col dorso del cucchiaio fare dei leggeri avvallamenti nei quali poi si metterà la marmellata.
Infornare a 180° per 40 minuti circa.

lunedì 29 ottobre 2012

La cucina dei desideri segreti

Tutto inizia con un regalo a sorpresa: un dolce trovato sull'uscio di casa insieme a un biglietto anonimo - << Spero che vi piaccia>> - e a uno strano lievito da usare secondo le istruzioni fornite e poi condividere con amici e vicini. Un dono che va dritto al cuore, come fa sempre la gentilezza inaspettata. E così, uno dopo l'altro, gli abitanti di un'intera città s'improvvisano pasticcieri, conquistati dall'insolita "catena" avviata da chissà chi. Spezzarla non porta sfortuna, se non quella di perdersi l'opportunità di nuove amicizie: perchè dietro ogni porta si nasconde una storia da scoprire. Come quella di Julia che si è chiusa in se stessa dopo un grande dolore di cui non riesce nemmeno a parlare. O quella di Hannah, che non sa che fare della vita dopo la fine del suo matrimonio. O ancora quella di Madeline, che per qualche motivo inspiegabile ha deciso di ricominciare da quella piccola città, dove ha aperto una sala da tè: un angolo accogliente in cui dispensa le delizie della sua cucina, accompagnate infusi fragranti. E' lì che le tre donne s'incontrano per caso. E se il misterioso lievito offre loro lo spunto per condividere ricette e risolvere dubbi culinari, ben presto quelle perfette sconosciute arrivano a scambiarsi confidenze, sogni, segreti. Come amiche. Certo, non sempre cuori infranti e occasioni perdute si possono aggiustare come un piatto a cui manca un pò di sale: a volte, nella vita è necessario ripartire da zero. Ma imparare ad aprire il proprio cuore è già un ottimo inizio.



Non è un segreto che mi piace pasticciare in cucina e mi attirano le cose che non ho mai assaggiato, e così mentre leggevo questo libro sognavo di assaggiare questo fantomatico pane amish dell'amicizia. Ho quindi iniziato a cercare su internet, ma tutti i siti in cui se ne parlava erano in inglese, poi mi sono accorta che alla fine del libro c'era la ricetta per preparare lo "starter" e così venerdì è iniziata la mia sperimentazione e la creazione delle mie "bollicine". Le dovrò curare e nutrire e domenica (il decimo giorno) finalmente potrò assaggiare il mio pane dell'amicizia e dare a chi lo vorrà lo starter moltiplicato che farà diffondere una specie di "epidemia" e magari qualche nuova amicizia . . .

martedì 23 ottobre 2012

Gulash in tajine


Ingredienti:
800 gr circa di carne di manzo tagliata a cubotti
2 cipolle
1 cucchiaio abbondante di paprika dolce
1 cucchiaino di cumino
maggiorana in foglie
1/2 litro di brodo di carne (circa)
1 spicchio d'aglio
1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
200 gr di salsa di pomodoro
4 patate
olio evo
sale

Procedimento:
In un tegame con l'olio far soffriggere le cipolle tagliate abbastanza sottili, unire paprika, maggiorana, aglio e cumino e lasciar insaporire per circa 10 minuti. Aggiungere la carne e farla rosolare bene da tutti i lati ed aggiustare di sale. Nel centro del tegame stemperare il concentrato di pomodoro, poi aggiungere la passata e il brodo. Abbassare la fiamma e lasciar cuocere con il coperchio per circa mezz'ora. Nel frattempo pelare le patate e tagliarle a tocchetti regolari. Unire le patate alla carne, aggiustare di sale, mettere il coperchio e far cuocere per un'ora.
Consiglio di accompagnare il tutto con abbondante pane, io per l'occasione ho fatto il pane nero ai 7 cereali

venerdì 19 ottobre 2012

Ho imparato che per ogni cosa ci vuole il tempo giusto..



Che bisogna saper aspettare: aspettare che il pane lieviti, che il pane cuocia. Che alterare questi tempi vuol dire alterare la qualità. E che alla fine tutto quello che fai deve passare dal forno. E il forno è la coscienza. E' dopo che il pane è uscito dal forno che capisci se hai fatto le cose giuste o no..

[fabio volo]


 Buon Week End    

giovedì 18 ottobre 2012

Torta salata speck e asparagi


Ingredienti:
1 rotolo pasta sfoglia
1 mazzo di asparagi
1 hg di speck
100 gr di ricotta
1 uovo
4 cucchiai di latte
1 scalogno
sale
pepe
noce moscata

Procedimento:
Cuocere gli asparagi (io li metto in un contenitore da microonde con 3 dita d'acqua e faccio cuocere 9 minuti). In una padella far soffriggere lo scalogno tagliato a rondelline, salare e pepare. Poi aggiungere gli asparagi tagliati a tocchettini. Far saltare per un paio di minuti e unire lo speck tagliato a cubetti. Lasciare sul fuoco fino a che lo speck non è diventato croccantino.
Stendere la pasta sfoglia nella teglia e bucherellarla sul fondo con i rembi di una forchetta. In una ciotola sbattere l'uovo con il latte, la ricotta, il sale, il pepe e la noce moscata. Aggiungere poi asparagi e speck. Mescolare bene e stendere il tutto sulla pasta sfoglia. Piegare i bordi ed infornare a 180° per 40 minuti.

martedì 16 ottobre 2012

Mini strudel con marmellata e amaretti

Domenica pomeriggio complice una cassetta di mele e il cielo bigio ho pensato bene di fare un pò di marmellata di mele, così da poter sfruttare per preparare lo strudel, dolcino sempre apprezzato e veloce da fare. . . basta avere in casa un rotolo rettangolare di pasta sfoglia.


Ingredienti:
1 rotolo pasta sfoglia rettangolare
marmellata di mele q.b.
5 amaretti sbriciolati

Procedimento:
Accendere il forno a 200°. Dividere in quattro parti la pasta sfoglia e distribuire della marmellata nella metà di ogni rettangolino. Coprire la marmellata con gli amaretti sbriciolati e chiudere gli strudel pressando bene i lati aperti e praticare dei taglietti sopra la sfoglia. Volendo si può spennellare la parte superiore con un pò di uovo e poi cospargere con dello zucchero di canna (io ieri ero di fretta e non l'ho fatto).
 Infornare per 15 minuti

giovedì 11 ottobre 2012

Vellutata porri e patate


Ingredienti:
Olio evo
1 porro
3 patate
latte qb
sale 
pepe
1/2 l brodo vegetale
bouquet garni : alloro e maggiorana

Procedimento:
Pelare le patate e tagliarle a cubetti. Poi sciacquarle bene e lasciarle a bagno in acqua fredda fino al momento di aggiungerle in pentola.
In una casseruola calda aggiungere un filo d'olio e il porro tagliato a rondelle. Salare e pepare e soffriggere per un paio di minuti. Poi aggiungere del latte da coprire bene il fondo e lasciar stufare a fuoco lento e con il coperchio. Dopo circa 10 minuti aggiungere le patate (sciacquate nuovamente), far insaporire mescolando bene ed aggiungere il brodo caldo e il bouquet garni. Far cuocere con il coperchio a fuoco basso per circa 45 minuti. Frullare il tutto e servire

martedì 9 ottobre 2012

Marmellata di peperoncini

Quest'anno il mio piccolo orticello ha deciso di "regalarmi" tantissimi peperoncini piccanti, e visto che domenica non avevo molta voglia di riempirli per l'ennesima volta, ho pensato di provare a fare la marmellata, magari poi da regalare a natale per chi ama mangiare il formaggio [perchè se il tempo e clemente sulle mie piantine ci sono ancora tantissimi peperoncini ancora verdi che si trasformeranno in marmellata]


Ingredienti:
340 gr di peperoncini puliti
170 gr di zucchero
1 mela (circa 80 gr)

Procedimento:
In una pentola dai bordi alti mettere i peperoncini puliti e tagliati, lo zucchero, la mela non pelata e tagliata a tocchetti. (Io ho aggiunto anche un goccino d'acqua).
Mescolare bene e mettere sul fuoco. Quando inizia il bollore abbassare e mettere il coperchio.
Far cuocere per circa un'oretta mescolando spesso. Poi frullare il tutto, far scaldare ancora un po. Riempire i vasetti sterilizzati (io li ho messi bagnati nel microonde per 2/3 minuti) con il composto caldo e chiudere bene.
Se non dovessere fare subito il sottovuoto una volta freddati (com'è capitato a me) far bollire per 30/40 minuti e lasciar raffreddare completamente prima di estrarli dalla pentola.

lunedì 8 ottobre 2012

Oreo cupcakes

Anche questa volta non ho potuto resistere e ho realizzato questi dolcini trovati sul 
blog di La tana del coniglio. Ve li consiglio vivamente :) Io ho soltanto variato la crema per la decorazione. . .
[ovviamente la mia foto non può competere con le sue]


Ingredienti:
115 gr cioccolato fondente
85 gr burro morbido
175 gr zucchero di canna
2 uova
185 gr do farina 00
3/4 di cucchiaino di lievito per dolci
3/4 di cucchiaino di bicarbonato
1 pizzico di sale
250 ml di latte
300 gr circa di biscotti Oreo
Per la decorazione:
200 ml panna vegetale
80 gr philadelphia
3 Oreo sbriciolati

Procedimento:
Fondere il cioccolato a bagno maria e lasciarlo raffreddare. Accendere il forno a 190°. Adagiare sul fondo dei pirottini di carta un Oreo. Sbattere il burro ammorbidito con lo zucchero di canna ed ottenere una crema spumosa. Aggiungere un tuorlo alla volta e, a parte, montare a neve i bianchi. 
Aggiungere alla crema di burro, zucchero e tuorli il cioccolato raffreddato. In una terrina setacciare bene farina, lievito, bicarbonato e sale. Poi aggiungere al precedente composto alternando il latte. Per ultimo incorporare i bianchi mescolando delicatamente dal basso verso l'alto. Distribuire il composto nei pirottini e infornare per 20/25 minuti.
Per la decorazione ho montato la panna nel robot e ho aggiunto ad intervalli dei cubetti di philadelphia, infine a mano ho mescolato le briciole di Oreo.
Decorare i cupcakes solo una volta che sono ben raffreddati.

venerdì 28 settembre 2012

Premio Cutie Pie

Giovedì scorso mi è stato assegnato questo graditissimo premio (e mi scuso per aver aspettato così tanto per pubblicarlo a mia volta). A premiarmi è stata Simona dal suo nuovo e utilissimo blog Simo's Cooking.
Grazie mille ;)



Le regole sono:
1) nominare chi ha creato il premio: la creatività di Anna
2) citare da chi l'abbiamo ricevuto: Simona
3) assegnarlo a 10 blogger:
Adriana del blog Ri-presa nella rete 
Erika del blog La tana del coniglio
Ombretta del blog DOLCEMERINGA
Donatella del blog Fiordirosmarino
Memole del blog I pasticci di Memole
Beatrice del blog Beatitudini in cucina
e a tutti i blogger che passano volentieri di quì a trovarmi. 
4) descrivere le tre cose più carine del blog o dei blogger:
- "conoscere" persone con le quali si condivide una passione
- rimanere piacevolmente colpite dalla simpatia delle persone "conosciute"
- essere magari utili a qualcuno con le cose postate



giovedì 27 settembre 2012

Marmellata pesche, amaretti e cioccolato

Per questa ricetta devo ringraziare la sorella di Chimera


Ingredienti:
1 kg di pesche pulite
400 gr di zucchero
1/2 bicchierino di amaretto di Saronno
50 gr di amaretti
4 cucchiai di cacao amaro

Procedimento:
Tagliare a tocchetti le pesche pulite e snocciolate, metterle in una pentola con lo zucchero e mescolare bene. Aggiungere l'amaretto di Saronno e mettere sul fornello a fiamma media. Portare a bollore mescolando spesso per non fa appiccicare sul fondo. Dopo circa mezz'ora frullare tutto col minipimer (a me non piacciono i pezzi) e continuare la cottura finchè la marmellata non arriva la giusta consistenza. 
A questo punto aggiungere gli amaretti schiacciati grossolanamente con le mani e girare il composto per amalgamare bene. Aggiungere il cacao,dare una mescolata veloce ed invasare. Chiudere bene ed aspettare che i vasetti facciano il sottovuoto una volta raffreddati!

lunedì 24 settembre 2012

Fagottini ripieni alla marmellata

A fine luglio Chimera mi raccontava che sua sorella aveva preparato la marmellata "pesche, amaretti e cioccolato"...e mi si è accesa una lampadina. Io non amo molto le marmellate e non le ho mai preparate, però questa mi ispirava troppo così le ho chiesto se mi passava la ricetta. Così mentre ero in vacanza e grazie alle pesche (buonissime) dell'albero di mamma ho preparato la mia prima marmellata. Beh una vera delizia. Quindi quando mi sono imbattuta sul sito di GialloZafferano e ho visto la ricetta di questa sfoglia fatta con la ricotta ho pensato che era il momento di struttare la mia squisita marmellata.



Ingredienti:
300 gr farina (io 100gr manitoba e 200gr farina 00)
175 gr burro
250 gr ricotta
1 uovo per spennellare
marmellata pesche amaretti e cioccolato q.b.

Procedimento:
Preparare la sfoglia alla ricotta impastare bene farina, burro e ricotta fino ad ottenere un panetto elastico ed asciutto (sarà necessario infarinare più volte la spianatoia) Avvolgere l'impasto con della pellicola trasparente e lasciare in frigo a riposare almeno mezz'ora.
Trascorso il tempo di riposo stendere col mattarello la sfoglia e ricavare delle forme con un taglia biscotti o semplicemente con tagliapasta. Posizionare la marmellata e spennellare nei bordi l'uovo sbattuto e chiudere il fagottino. Riporli su una teglia da forno foderata con la carta o il tappetino in silicone, spennellare la superficie con l'uovo ed infornare a 180° per 25 minuti.


giovedì 20 settembre 2012

Filetto di tilapia con patate nel saccoccio

Girovagando tra blog e siti in cui si parla di cucina sono venuta alla scoperta di questi "sacchetti" per una cottura dietetica in forno e microonde. . . vuoi mica non provarlo, e così è stato. E siccome avevo comprato dai furgoncini dei surgelati questo filetto di pesce dal nome strano e le patate in casa si hanno sempre, ecco quì la mia cena di ieri sera.


Ingredienti:
1 filetto di pesce 
1 patata
olive taggiasche
sale 
pepe
origano e maggiorana (io le avevo fresche)

Procedimento:
Accendere il forno a 180°. Sciacquare il filetto di pesce (scongelato) asciugarlo bene e salarlo e peparlo da entrambi i lati. Lavare e asciugare la patata e tagliarla con la mandolina (io non l'ho sbucciata).
Nel sacchetto posizionare uno strato di patate, poi il pesce e ancora le patate. Concludere con gli aromi e le olive (volendo si può aggiungere anche qualche pomodorino)
Chiudere il sacchetto col suo laccetto ed infornare per 20/25 minuti.



lunedì 17 settembre 2012

Biscotti . . . con burro di noccioline e gocce di cioccolato


Tra i vari blog che leggo uno dei miei preferiti è La tana del coniglio ed è proprio da quì che viene la ricetta di questi cookies goduriosi.


Ingredienti:
320 gr farina 00
1 cucchiaino lievito 
1 cucchiaino raso di sale 
225 gr burro ammorbidito
225 gr burro di noccioline
2 cucchiaini estratto di vaniglia
170 gr zucchero semolato
170 gr zucchero di canna
3 uova
150 gr gocce di cioccolato

Procedimento:
In una ciotola capiente amalgamare bene il burro ammorbidito con il burro di noccioline e l'estratto di vaniglia. Una volta ottenuta una crema liscia ed omogenea aggiungere i due tipi di zucchero e mescolare bene per un paio di minuti. In una ciotola a parte setacciare la farina con il lievito e il sale ed aggiungerne metà al composto di burro e zucchero. Accorpare le uova e la restante farina. Mescolare bene e per ultimo unire le gocce di cioccolato (lasciarne qualcuna come decorazione finale, io me ne sono dimenticata)
Stendere sulla leccarda della carta da forno (io uso le tovagliette in silicone) e con un porzionatore da gelato prelevare l'impasto e porzionarlo senza appiattire le palline [lasciare abbastanza spazio tra una pallina e l'altra perchè si allargheranno cuocendo]. Infornare a 180° per 15 minuti.
Ad ogni sfornata aspettare almeno 5 minuti prima di spostare i biscotti perchè rimangono morbidi.
Sono squisiti e perfetti per la colazione.

lunedì 10 settembre 2012

Pane naan al formaggio


Ingredienti:
300 gr di farina 00 (io 100 gr farina di farro e 200 gr farina 00)
1/2 bustina lievito di birra istantaneo
125 gr yogurt bianco intero
olio evo
sale
acqua
Philadelphia

Procedimento:
Setacciare la farina con il lievito e il sale, formare una fontana e mettere nel centro lo yogurt e 3 cucchiai d'olio. Incorporare lentamente circa 1 dl di acqa tiepida e impastare (10 minuti) fino ad ottenere un panetto morbido. Lasciar riposare coperto da un canovaccio per circa due ore.
Dividere l'impasto in 4 parti e stendere ogni pezzo con il mattarello  fino ad ottenere un disco sottile. Mettere nel centro un pò di formaggio (almeno 50 gr per panino). Ripiegare i bordi del disco all'interno in modo da coprire bene tutto il formaggio, sigillare passando il mattarello. Ungere una padella dal fondo spesso e antiaderente e metterla sul fuoco. Quando sarà ben calda cuocere il pane naan con il coperchio, 2 minuti per lato.
Vi assicuro che è molto buono e sfizioso (volendo si può insaporire l'impasto con semi di sesamo o papavero)

giovedì 6 settembre 2012

Semifreddo alla pesca e amaretti


Ingredienti:
500 gr polpa di pesche mature
150 gr zucchero di canna
succo di 1/2 limone
8 amaretti
200 ml panna da montare
amaretto di saronno q.b. (facoltativo)

Procedimento:
Nel mixer del frullatore mettere la polpa delle pesce a tocchetti, lo zucchero, il succo del limone gli amaretti e l'amaretto di saronno. Frullare bene.
Montare la panna ben ferma.
Mettere la panna del mixer con le pesche frullate, ed azionare ancora il robot per amalgamare bene il tutto.
Versare il contenuto in ciotoline e mettere in freezer per almeno 4 ore.
Facile, veloce e molto goloso ...

venerdì 3 agosto 2012

Gelo all'anguria e . . . buone vacanze!!!


Ingredienti:
1 litro di succo di anguria (circa un kilo)
100 gr zucchero di canna
100 gr maizena
2 cucchiaini estratto di vaniglia (o vanillina)

Procedimento:
La rottura più grossa è "spremere" l'anguria per ottenere il succo, ma una volta fatto lo si mette in un pentolino, si aggiunge lo zucchero e la maizena setacciata e si mescola bene con una frusta. Poi si aggiunge la vaniglia e si accende il fuoco, portare a bollore a fiamma bassa e girare finchè non inizia ad addensarsi. Cuocere un paio di minuti e poi mettere il composto nelle formine.
Lasciare in frigo tutta una notte.

E' fresco e delizioso, ve lo consiglio
Un saluto a tutti e buone vacanze