mercoledì 20 febbraio 2013

Pollo speziato con . . . patate fondenti [chef Ramsay]


Ingredienti per il pollo:
6 sovracosce disossate e private della pelle
1/2 cucchiaio di cannella
1/2 cucchiaino di zenzero in polvere
1/2 cucchiaino di coriandolo in polvere
i semi di 3 baccelli di cardamomo pestati nel mortaio
un pizzico di noce moscata
2 spicchi d'aglio
il succo di 1/4 di limone
le foglie di un mazzetto di prezzemolo tritate
olio evo
sale e pepe

Per le patate:
5 o 6 patate delle stesse dimensioni
olio d'oliva
2 o 3 rametti di timo fresco
2 noci di burro
200 ml di brodo di pollo
sale e pepe


Procedimento:
Preparate la marinata. Mettete le spezie, l'aglio, il succo di limone e il prezzemolo in un piccolo frullatore o in un mortaio e lavorate fino ad ottenere un composto liscio. Unite 5 cucchiai di olio, un gneroso pizzico di sale e pepe e mescolate per amalgamare il tutto. Trasferite la marinata in una teglia capiente. Adagiatevi il pollo e strofinatelo con il composto, assicurandovi di ricoprirlo in modo uniforme. Fate marinare per un paio d'ore.
Scaldate il forno a 200°. Togliete il pollo dalla marinata, scuotendolo per eliminare ogni eccesso, e cuocetelo per 3-4 minuti per lato in una bistecchiera scaldata a fuoco medio. Dovrà essere appena bruciacchiato (ma non bruciato). Spostatelo in una teglia e completate la cottura in forno, per 5-8 minuti. Lasciate riposare

Sbucciate le patate e tagliarle metà. Condire la parte tagliata con sale e pepe. Scaldare un pò d'olio in una teglia che può essere messa in forno e sistemarvi le patate con la parte tagliata rivolta verso il basso. Aggiungere il timo e il burro. Scuotere la teglia in modo che le patate non si attacchino sul fondo e quando saranno dorate farle colorare anche dall'altra parte. Unire infine il brodo bollente e terminare la cottura in forno a 200° per 15-20 minuti , oppure in forno microonde alla massima potenza per 8 minuti (ricordarsi solo di trasferirle in un contenitore apposito). Saranno cotte quando la punta di un coltello vi penetra facilmente.


3 commenti: